Archivi del mese :

Agosto 2018

Arriva l’aggiornamento YMYL, il posizionamento su Google va sulle montagne russe

Arriva l’aggiornamento YMYL, il posizionamento su Google va sulle montagne russe 150 150 Paolo Niccolò Giubelli Paolo Niccolò Giubelli

Durante il mese di agosto ne abbiamo viste di belle nel mondo SEO! Google ha infatti rilasciato uno dei più massicci aggiornamenti all’algoritmo anti-spam di Google, e i risultati non si sono fatti attendere.

Cominciamo a parlare proprio degli effetti. In questi giorni ti è capitato di notare un crollo o una salita vertiginosa nel ranking del tuo sito nella SERP di Google? Probabilmente è perché sul tuo sito parli di questioni finanziarie o mediche.

Perché si è verificato questo vero e proprio terremoto nella SERP?

Il motivo è il seguente: in un mondo di fake news, di venditori di medicine offshore, Google ha deciso di penalizzare i siti non autorevoli.

Questo lo si può vedere anche nel documento recentemente pubblicato da Google stessa che prende in esame appunto le linee guida sulla valutazione dei siti cosiddetti “YMYL”. L’acronimo sta per “Your Money or Your Life” (O la borsa o la vita) indicando quei siti che offrono contenuti potenzialmente pericolosi per le finanze o la salute.

In questo modo, se il tuo sito non è stato ritenuto autorevole da Google, avrai probabilmente notato un drastico calo di visite organiche, quelle cioè provengono dalle chiavi di ricerca usate dagli utenti su Google. Se, viceversa, il tuo sito è stato ritenuto autorevole e sicuro per l’utente finale, avrai notato una impennata di visite e soprattuto una scalata verticale nella SERP di Google, dove  semplicemente avrai “messo dietro di te” tutti coloro che invece sono stati penalizzati.

La nostra esperienza nel SEO

Ci sono capitati entrambi i casi, tutti in ambito sanitario. Nel caso positivo abbiamo raccolto i frutti di un lavoro lungo anni sulla costruzione della credibilità del cliente percepita online, vero motore della SEO. Nell’altro caso, grazie allo studio dei fattori chiave e alla interpretazione delle linee guida del documento di cui sopra, nel giro di un paio di settimane siamo riusciti a tornare nelle prime posizioni su Google.

Si tratta di una buona notizia

Siamo molto contenti del fatto che le grandi compagnie digitali stiano affrontando il problema delle notizie false e dello “spaccio” di soluzioni mediche non comprovate. Questo significa continuare lungo la direzione che premia i contenuti di qualità e autorevoli e il lavoro quotidiano di costruzione della nostra presenza digitale. Viceversa è un attacco alle tecniche di posizionamento SEO “black-hat” perseguite da chi cerca scorciatoie che nel tempo, però, risultano essere non premianti.

Migliorare la tua comunicazione online: i consigli per le vacanze

Migliorare la tua comunicazione online: i consigli per le vacanze 150 150 Paolo Niccolò Giubelli Paolo Niccolò Giubelli

Estate, tempo di vacanze, tempo di non pensare al lavoro. Questo è quello che vogliamo e c’è una ragione: per tanti mesi abbiamo lavorato ai nostri progetti, abbiamo risolto problemi piccoli e grandi ma quasi sempre lo abbiamo fatto nell’ottica della quotidianità.

Ecco, il punto sta qua: quello di cui ci stanchiamo non è di lavorare, ma di tenere basso lo sguardo sulla singola telefonata, sul singolo cliente, sul singolo problema. Quello che invece ora potrebbe darci molta soddisfazione e ispirazione è proprio alzare lo sguardo e concentrarci sugli aspetti strategici e di medio e lungo periodo. Per farlo serve una certa dose di creatività, che a sua volte richiede una mente sgombra.

Pensare al futuro è possibile per tanti aspetti del tuo lavoro, ma quello che li comprende tutti – la nostra esperienza di quasi 13 anni ci dice che è così – è la comunicazione online. Non mi soffermerò a lungo sul perché, mi basta farti pensare a quante persone hai dovuto contattare per rifare il sito della tua azienda l’ultima volta o, se sei da solo, a quante e quali cose hai dovuto pensare per scriverne i contenuti. È stato un bello stress, eh?

Ti voglio suggerire alcuni punti di riflessione che solo in questo periodo puoi analizzare con una certa tranquillità. Non si tratta di cose complesse, non dovrai aprire nessun foglio di calcolo né passare le serate al computer. Si tratta di cose che puoi, anzi che devi fare proprio mentre sei in spiaggia o in un rifugio in montagna. In realtà si tratta di attività che sono anche piuttosto divertenti ed è proprio questa la parte del tuo lavoro che può darti più piacere.

Trova ispirazione e nuove idee

La tua musa può essere insospettabile: dal compagno di ombrellone ad un buon libro, da una tua esperienza all’estero alla lettura dei contenuti del tuo stesso sito. L’importante è predisporsi per essere ricettivi, perché la creatività funziona così: pensare intensamente e poi distrarsi; solo a quel punto le idee verranno fuori.

Passare alla sintesi

Porsi nuovi obiettivi, pensare a chi ci potrà aiutare a concretizzare un piano di comunicazione digitale che nel 2018 è indispensabile in ogni lavoro. Le idee devono poi concretizzarsi coi mezzi che abbiamo.

Tre idee semplici e concrete

  1. Guarda il tuo sito. Hai la fortuna di non farlo dal PC del tuo ufficio. Fallo dal tuo smartphone, ovunque tu sia. Ti renderai conto di quanto sia veloce o lento, facile o difficile da consultare. Trovi rapidamente le informazioni utili? I contenuti che hai scritto ti piacciono o no? Quali ti piacciono di più (o di meno) e perché? Quali sono ancora attuali?
  2. Naviga sui siti dei tuoi concorrenti. Che cosa hanno di diverso? Le differenze col tuo fanno emergere la tua unicità? Oppure la tua impresa non è correttamente focalizzata? Che cosa ti piace dei loro siti? Prendi appunti e a settembre e poi parlane con la tua Web Agency.
  3. Quali modi nuovi e freschi puoi mettere in campo per diminuire le distanze coi tuoi clienti? Perché ora dovrebbero andare sul tuo sito? Perché pensi che ora possano visitare i siti dei tuoi competitor? Come potresti coinvolgerli di più per essere un loro partner insostituibile? Come li coinvolgi sui social? Chi potrebbe a settembre aiutarti a stendere e mantenere attivo un piano editoriale?

Buone vacanze e buon lavoro!

    Possiamo aiutarti?
    Scrivici due righe o chiama il 05321914096

     Dichiaro di aver letto la Privacy Policy e presto il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento EU 2016/679.